Mosca ha un programma per sostenere l'accesso degli esportatori moscoviti alle piattaforme commerciali elettroniche
2021-01-11 05:08

Mosca ha un programma per sostenere l'accesso degli esportatori moscoviti alle piattaforme commerciali elettroniche

Per diversi anni di seguito, le autorità della capitale hanno fornito tutta l'assistenza possibile alle imprese moscovite impegnate in attività commerciali internazionali. Così, nel prossimo futuro, si prevede che la città aiuterà altri 53 esportatori a collocarsi sulle principali piazze del mondo.

Saranno creati account premium per 33 aziende su Europages.com, il principale mercato B2B europeo. Altre due dozzine di produttori moscoviti saranno aiutati ad aprire negozi virtuali su Ebay.com, un mercato B2C. Tutto questo sarà finanziato dalla città - tale decisione è stata presa dalle commissioni di concorrenza del Moscow Export Centre (MEC).

Gli account premium gratuiti su Europages.com appariranno per 33 esportatori russi che lavorano in 13 settori. Ricordatevi che questa piattaforma B2B è uno dei più grandi mercati mondiali. Attualmente la piattaforma è visitata da oltre 4 milioni di utenti al giorno, e il numero totale di fornitori registrati è di circa 3 milioni.

Un account premium dà al proprietario buoni privilegi. Per esempio, permette un posizionamento prioritario nel sistema di ricerca e copre il massimo numero possibile di parole chiave per una query di ricerca. Secondo il piano delle autorità della capitale, la registrazione di tali conti per gli imprenditori di Mosca permetterà ai loro prodotti di essere portati in cima al sistema di ricerca di Google. Inoltre, avere un profilo privilegiato sulla piattaforma Europages.com permetterà loro di ampliare al massimo il loro pubblico di riferimento, inserendo fino a duecento prodotti nella loro vetrina e traducendo il loro contenuto in 15 lingue.

I produttori dei seguenti tipi di prodotti riceveranno il sostegno della città:

  • attrezzatura elettrica;
  • apparecchiature destinate a scopi medici;;
  • abbigliamento e prodotti tessili
  • prodotti cosmetici;
  • beni dell'industria chimica;
  • mobili;
  • trasporto;
  • Prodotti IT.

Inoltre, l'assistenza nel posizionamento sui principali marketplace del mondo sarà fornita alle imprese della capitale fornendo servizi legali, logistici, audiovisivi e linguistici.

Con l'aiuto di un programma speciale sviluppato dal MEC, altri 20 produttori moscoviti di nove settori potranno aprire i loro negozi sulla piattaforma Ebay.com. Questa piattaforma è al 26° posto nel mondo in termini di traffico. Circa 1 miliardo di visitatori unici vengono su questa piattaforma al mese.

Le autorità della capitale non solo assisteranno nella creazione di conti e nell'apertura di negozi virtuali, ma forniranno anche una formazione agli imprenditori su come lavorare con un conto personale e le inserzioni, come impostare una politica aziendale, ecc. Gli esportatori impareranno a vendere con un'offerta di prezzo all'acquirente, a capire le complessità della creazione di dichiarazioni doganali e ricevute di spedizione, a padroneggiare i metodi più popolari per promuovere beni e servizi, e come usare il rating del venditore. Questa zona sarà aperta ai produttori della capitale:

  • apparecchiature destinate a scopi medici;
  • attrezzature e strumenti musicali;
  • attrezzatura elettrica;
  • beni per la sfera della cosmetologia;
  • gioielli;
  • prodotti alimentari;
  • souvenir;
  • prodotti dell'industria chimica.

Tutti coloro che desiderano conoscere più da vicino il programma descritto sopra, così come conoscere altri programmi attuali di sostegno agli esportatori, possono rivolgersi al portale ufficiale della IETC. Lì si può anche richiedere la partecipazione a qualsiasi progetto.

Ricordiamo che all'inizio di dicembre 2020, circa 150 esportatori moscoviti hanno già ricevuto assistenza dalle autorità cittadine per piazzare i loro prodotti sulle principali piattaforme commerciali del mondo. Alexei Fursin, il capo del Dipartimento per la politica degli affari e dell'innovazione della capitale, sottolinea che il comune sostiene con entusiasmo i produttori locali nel loro desiderio di padroneggiare i mercati internazionali e le piattaforme commerciali virtuali. Secondo il funzionario, nel 2020, sono stati emessi account premium su Europages.com per 100 aziende orientate all'esportazione nella capitale. Inoltre, altre 50 aziende MEC sono state aiutate ad aprire negozi su Ebay.com.

Il Moscow Export Center ha attuato diverse misure di sostegno (sia finanziarie che non finanziarie) per diversi anni ed è impegnato nella promozione dei prodotti dei produttori della capitale nei mercati di altri paesi. L'istituzione è subordinata al dipartimento capitale di imprenditorialità e sviluppo innovativo. I compiti principali dell'attività della IETC sono quelli di portare il maggior numero possibile di aziende moscovite sui mercati internazionali e di aiutarle a sviluppare le loro attività commerciali nell'economia straniera.

Oltre all'assistenza nel collocamento sui mercati commerciali internazionali, le autorità di Mosca stanno attivamente sviluppando le proprie piattaforme digitali per gli esportatori. Per esempio, alla fine di novembre 2020, Vladimir Yefimov, vicesindaco di Mosca per la politica economica e le relazioni tra proprietà e territorio, ha detto che la capitale stava attivamente sviluppando una piattaforma digitale innovativa per le imprese che vendono prodotti sul mercato internazionale. Secondo l'idea dei creatori, la piattaforma virtuale permetterà alle aziende esportatrici di comunicare con i potenziali acquirenti stranieri dei loro prodotti direttamente, senza la partecipazione di terzi (intermediari). Questo semplificherà e velocizzerà significativamente il processo di raccolta.

La lista dei consumatori stranieri interessati all'acquisto di prodotti russi sarà formata utilizzando un database fornito da Mosprom. Questa istituzione è stata creata specificamente per assistere le imprese russe ad operare nei mercati esteri delle materie prime. Tra le altre cose, i fornitori nazionali potranno lasciare sulla piattaforma le domande che desiderano impegnarsi in attività economiche estere. Il lancio della piattaforma virtuale è previsto per quest'anno. Sarà possibile accedere alla piattaforma attraverso il portale ufficiale di Mosprom.